Italian English French German Portuguese Spanish

Troiani nel Mondo
Back to Top

Troiani nel Mondo


In questa pagina sono pubblicate le vostre notizie , foto o articoli riguardanti tutti i "Troiani nel mondo" e non solo.

Per inviarci notizie e\o articoli clicca QUI


Alessio Viola, "Dove comincia la notte" 

(7 voti, media 5.00 di 5)
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Troiani nel Mondo - Troiani nel Mondo

Un Troiano-Barese a Parigi: confusione malinconica tra bene e male

Alessio Viola (Troia, 1952), laureato in filosofia, ex operaio, insegnante, oste e rugbysta, giornalista, correttore di bozze per Laterza ha collaborato con Repubblica ed è editorialista del Corriere del Mezzogiorno su politica, società e sulle economie sommerse, in doppiopetto e malavitose.

Sbarca a Parigi la Bari oscura e graffiata di Alessio Viola. "Dove comincia la notte", in Italia edito da Rizzoli, esce in libreria in Francia con il titolo "Celui qui ne dormait pas" e sarà pubblicato dalla prestigiosa casa editricePayot&Rivages, la più importante - oltralpe -  in tema di noir e thriller. Sempre Rivages pubblica, tra gli altri, i romanzi di Scerbanenco. La traduzione di Gérard Lecas rende al meglio le atmosfere torbide di quella parte oscura e nascosta della città pugliese, scrigno di traffici e poteri occulti, imprese criminali. Le figure del soprintendente Roberto De Angelis e del giovane mafioso Giacinto Trentadue ha affascinato la casa editrice francese che ha inserito il romanzo nelle sue uscite di novembre, insieme a Dennis Lehane e Leif Gw Persson.

"È impossibile colpire al cuore chi non ha cuore. Fra banditi etici e sbirri spietati Alessio Viola racconta in modo magistrale il lato oscuro di Bari".

Giancarlo De Cataldo

"Era la Bari del 2000, con la saracinesca sul mare, con i disegni col gesso delle sagome scomposte sull’asfalto, con le tute acetate e le scarpe di gomma sempre buone per scappare. Alessio Viola la racconta con il cuore e con l’anima attraverso gli occhi di un poliziotto e di un killer. A noi il piacere della lettura di un racconto che riesce a non deluderti in ogni sua singola pagina. Un ritmo che ti spinge a svegliarti con i protagonisti e ad andare a letto tardi con loro. Il romanzo di quest’anno…"

Massimo Pillera - Il Fatto Quotidiano

"Tutt’altro tono per il racconto di Viola, prima disilluso e poi disperato. Una sorta di efficace controcanto al linguaggio raffinato del conterraneo Gianrico Carofiglio".

Federica Fantozzi, L’Unità

"Per quanto possa essere costellata di punti luminosi più o meno intermittenti o di scie evanescenti, paragonabili a miraggi notturni di un deserto senza sabbia, la notte di Alessio Viola resta profondamente oscura e decisamente indefinita. E’ un luogo metafisco, non esiste. Per cui il libro, in un’atmosfera marcatamente malinconica, lentamente assume i tratti meridiani della riflessione filosofica. Il 14 novembre uscirà il nuovo libro di Alessio Viola "Ti strappo e ti getto in pasto ai cani" edito da Caratteri Mobili, dove s'incrociano la storia di un uomo col cancro alla prostata e quelle di cinque donne sue ex compagne. Due narrazioni che si intrecciano nella cronaca di un cancro reale, maledettamente vicino, e nel racconto-esorcismo di un funerale immaginario e lontano. Una storia del vivere e del morire, fatta di ricordi, gioventù, amori, viaggi, gelosie; e sullo sfondo i colori della Puglia, del suo mare, della campagna, dei tramonti. «Un fottuto tumore, nel più fottuto, stupido, imbarazzante, ridicolo posto in cui potesse andare ad annidarsi in un uomo, nella ridicolissima prostata, che solo a nominarla sembra che non ci possa essere niente di serio riconducibile a quella specie di patata spugnosa nascosta dietro l’uccello di ogni uomo»".

Antonio V. Gelormini, Affaritaliani.it

Video: L'autore del noir ambientato a Bari ed edito da Rizzoli, a colloquio con Antonio V. Gelormini

 

Maria Pia Viola, contralto solista, canta nella Basilica di San Pietro

(19 voti, media 4.79 di 5)
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Troiani nel Mondo - Troiani nel Mondo

Presente il Santo Padre che presiede la Veglia Pasquale 2014

Nel corso della Veglia Pasquale 2014, officiata dal Santo Padre Francesco nella Basilica di San Pietro, abbiamo avuto la sorpresa e il piacere di vedere e ascoltare la dottoressa Maria Pia Viola interpretare da solista un brano della liturgia Pasquale. Maria Pia Viola è nata a San Giovanni Rotondo ma è trojana DOC. Si presenta lei stessa con la sua breve biografia. “Mio padre Mario è mancato venti anni fa, quando avevo quasi 16 anni. Ho studiato al liceo linguistico Poerio di Foggia e, successivamente, ho scelto la facoltà di lingue alla Sapienza di Roma. Tutto grazie alla grande forza di mia madre che mi ha dato non solo le radici ma anche le ali. Arrivata il 3 novembre del 97 nella capitale, ho alloggiato per quasi tre anni presso le religiose di Gesù e Maria, le cosiddette suore spagnole. Ho sempre amato fare vita attiva in parrocchia, soprattutto mi sono sempre dedicata al canto; nel dicembre successivo, quindi, appena ho letto in bacheca dalle suore che c'era la possibilità di cantare alla messa degli universitari alla presenza di Papa Giovanni Paolo II, ho deciso di unirmi al coro: si trattava di quello interuniversitario diretto dal m° don Massimo Palombella, salesiano. Da allora ho partecipato a numerose celebrazioni col Papa (almeno tre all'anno) e ai maggiori eventi della cultura universitaria romana, sia come corista e sia come contralto solista. Grazie alla pratica polifonica settimanale ho imparato tanto e negli anni ho portato avanti questa passione anche dando il mio contributo ad altre parrocchie

Leggi tutto...

 

TONY CICCARELLI …..e la musica.

(14 voti, media 4.71 di 5)
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 
Troiani nel Mondo - Troiani nel Mondo

Il sogno del cassetto

Ciascun uomo, accorgendosi delle difficoltà quotidiane della realtà in cui vive, sogna di migliorare il suo futuro, ponendosi degli obbiettivi, qualcuno potrebbe chiamarlo MY DREAM, ( il proprio sogno del cassetto), ma perché non realizzarlo ? Un amico in comune Michele Alfarano mi ha fatto conoscere Antonio Ciccarelli è un nostro concittadino nato nel 1957 figlio di Nicola Ciccarelli ( ex autista degli autobus) e di Giovanna Pasqualicchio,. Dopo averlo conosciuto ho pensato di raccontarvi le sue esperienze musicali. Tony ha trascorso, l’adolescenza eduna parte della gioventù a Troia, da sempre appassionato di musica, come tanti si accostò a livello amatoriale a questo meraviglioso mondo canoro, insieme ad altri coetanei formò un gruppo dal nome enigmatico “Teoria degli insiemi”. Verso la fine degli anni 60’ molti erano gli strimpellatori troiani, tante le manifestazioni organizzate in quel periodo, una di queste “Le voci nuove” organizzata presso il cinema Diana e Patrocinata dal Comune di Troia, dal gruppo Gli Esotici, Tony Ciccarelli era uno di quei cantanti in erba che parteciparono all’evento, correva l’anno 1970, a quella prova ne seguirono altre: nel 1973 Tony partecipò con il brano Campo delle fragole del famoso gruppo I Camaleonti. II°classificato Nel 1975 con il brano Il nostro caro Angelo di Lucio Battisti , classificandosi ancora al 2° posto. Nel 1978 con il brano Poster di Claudio Baglioni classificandosi meritevolmente al 1° posto.  Questa come  in  molti casi della vita,

Leggi tutto...

 
Altri articoli...

Sponsor

 

 

Valid CSS! [Valid RSS]

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.