Italian English French German Portuguese Spanish

Rubriche Enogastronomia BENVENUTA ……PRIMAVERA
Back to Top

BENVENUTA ……PRIMAVERA

(1 voto, media 5.00 di 5)
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Rubriche - Enogasrtonomia
Share Link: Share Link: Google Facebook Myspace Ask Yahoo Bookmarks

Il risveglio dal letargo

La primavera è il risveglio dal letargo invernale, in questo periodo fioriscono gli alberi da frutta, sbocciano infiniti fiori e piante e nell’aria mite si sentono profumi e odori nuovi. Ogni anno la primavera risveglia i fiori di ciliegio, i suoi fiori come fioriscono all’improvviso altrettanto rapidamente sfioriscono. Il ciliegio è una pianta asiatica, i frutti maturano nel periodo primaverile e sono considerate ottima frutta da tavola sia nei paesi originari sia in quelli ove il ciliegio è stato trasportato. Si conoscono alcune centinaia di varietà di ciliegie. Molte sono usate in erboristeria ma anche per preparare marmellate, polpa di frutta, liquori e sciroppi. Le ciliegie sono per tutti frutti gustosi e irresistibili è famoso il detto “ una ciliegia tira l’altra”. Secondo una tradizione si riteneva che il 24 giugno festa  di San Giovanni Battista fosse il termine ultimo per gustare questi frutti, per evitare di trovare nelle ciliegie i bachi chiamati “ Joanin”. Un altro frutto primaverile sono le Fragole….., “ il cibo delle Fate”. È una pianta di origine europea che si trova spontanea nei boschi e attualmente moltissime sono le varietà coltivate. La fragola era considerata un frutto afrodisiaco. Secondo una leggenda si diceva che fosse nata dalle lacrime versate da Venere dea dell’amore sulla tomba dell’innamorato Adone. Una leggenda tramandata nei secoli è ispirata dalla forma a cuore e dal colore rosso acceso della fragola. Molteplici sono gli usi della fragola ma sono utilizzate anche nella cosmesi. La fioritura delle fragole avviene in diverse stagioni in base alla specie ed alla varietà e sono frutti eccellenti primaverili. Il FICO è una pianta antichissima e nell’ antica Grecia era considerato un frutto erotico e legato a diverse leggende. Si racconta inoltre che Catone convinse i Senatori a conquistare Cartagine offrendogli un cesto di fichi raccolti nella città. All’epoca era abitudine mangiare i fichi come antipasto e i Romani ne erano molto ghiotti.  I gemelli Romolo e Remo furono allattati dalla lupa all’ ombra di una pianta di fico dono della Dea Demetra. Concludere con dolcezza un pranzo o una cena con una fetta di torta preparata con alcuni frutti primaverili, porta a tutti allegria e buon umore. Ecco una torta da me realizzata con le fragole il frutto primaverile per eccellenza.

 

Aggiungi commento

Sponsor

 

 

Valid CSS! [Valid RSS]

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.