Italian English French German Portuguese Spanish

Rubriche Sport IL TROIA PERDE A PESCHICI E DOMENICA ARRIVA LA CAPOLISTA
Back to Top

IL TROIA PERDE A PESCHICI E DOMENICA ARRIVA LA CAPOLISTA

(3 voti, media 5.00 di 5)
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Share Link: Share Link: Google Facebook Myspace Ask Yahoo Bookmarks

Tonfo sul Gargano ma domenica c’è possibilità di rifarsi

Dopo il pareggio casalingo con lo Stornara, il Troia cerca di ripartire contro la squadra garganica di Peschici per ritrovare punti utili alla classifica. Tra le fila gialloverdi non figurano gli attaccanti Capuano, Marino e Lizzi, out per infortunio, oltre allo squalificato Potito. Si parte per la lunga trasferta con questa formazione: Padalino ritorna tra i pali, Cagno, Aquilino A., De Lorenzis, Cavaliere in difesa, a centrocampo D’Angelo, Aquilino L., Roseto, D’Andrea e Spadaccino a supporto dell’unica punta Barisciani. A disposizione. Festa, Catalano, Contini, Perrone. Sul sintetico di Peschici sono i padroni di casa che fanno la partita anche se i gialloverdi si fanno vedere in attacco con timidi contropiedi e arrivano un paio di buone occasioni sui piedi di Barisciani che non le sfrutta. I garganici cercano ripetutamente il gol e le loro più pericolose azioni arrivano da palla inattiva: in due occasioni l’arbitro segnala il fuorigioco ad alcuni avversari soli contro Padalino, alla terza occasione su punizione, quasi allo scadere del 1°tempo, palla in area, la difesa gialloverde perde le maracature e il Peschici trova il gol.

Nel 2° tempo il Troia entra in campo costretto a rincorrere i padroni di casa e a cercare quantomeno di pareggiare l’incontro. Le azioni si susseguono l’una all’altra ma di tiri in porta nemmeno l’ombra. La lista degli infortunati aumenta: Cagno esce in barella, al suo posto Catalano. Il pallino del gioco ritorna nelle mani del Peschici che ha ancora un paio di occasioni per trovare il 2 a 0, ma Padalino gli nega la soddisfazione del gol. Il portiere gialloverde non può nulla però sull’azione successiva: contropiede avversario, cross al centro, il pallone attraversa tutta l’area piccola e arriva all’altezza del secondo palo dove un attaccante del Peschici si trova solo solo e non fa altro che appoggiare il pallone in rete. 2 a 0 per i padroni di casa e tre punti persi per il Troia, punti che avrebbero fatto comodo ai gialloverdi per mantenersi sulla lunghezza d’onda dell’”apparentemente” imbattibile Vicarius che è solo in testa alla classifica a punteggio pieno. Il prossimo impegno sarà proprio contro la capolista Vicarius Apricena e si giocherà al comunale di Troia domenica 4 Novembre.

 

Aggiungi commento

Sponsor

 

 

 

Valid CSS! [Valid RSS]

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.