Italian English French German Portuguese Spanish

Le nostre "RUBRICHE" sono on-line! Registratevi per accedere alle aeree private.
News Ottobre 2017 L’inutile spreco di alimenti e rifiuti
Back to Top

L’inutile spreco di alimenti e rifiuti

(3 voti, media 5.00 di 5)
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
News - Ottobre 2017
Share Link: Share Link: Google Facebook Myspace Ask Yahoo Bookmarks

G.A.Li.V. e Fabbrica della Pace organizzano un incontro su questi inutili sprechi

Lo spreco alimentare è una questione da non sottovalutare: vale oltre 3,5 miliardi di euro ogni anno lo spreco alimentare, passando dai campi (946.229.325) alla produzione industriale (1.111.916.133) agli sprechi nella distribuzione (1.444.189.543): una cifra che rappresenta però solo 1/5 dello spreco totale di cibo in Italia, perché sommandola allo spreco alimentare domestico ci porta a oltre 15,5 miliardi di euro gettati ogni anno (lo 0,94% del PIL). Ognuno di noi spreca quasi due quintali di cibo all’anno e allo stesso tempo, ogni giorno, circa un miliardo di persone non riesce a nutrirsi in maniera adeguata. Per affrontare tale tematica e anche qualcosa in più relativo allo spreco dei rifiuti come potenziale fonte di energia, l'Associazione G.A.Li.V. - Fabbrica della Pace, organizza un incontro che si terrà sabato 21 ottobre alle ore 19:00 presso il cineteatro "V. Cimaglia" di Troia. Interverranno: il dott. Antonio Scopelliti (Ambasciata Di Pace Palazzo Dogana Foggia) che relazionerà su “Etica e spreco alimentare: i grandi paradossi del sistema alimentare mondiale” e la Dott.ssa Mariarosaria Lombardi (Università degli studi di Foggia - Dipartimento di Economia) che illustrerà “L'inutile spreco dei rifiuti: valorizzazione energetica per una economia circolare”.

G.A.Li.V. è un'associazione culturale di volontariato costituita agli inizi del 2016 ed iscritta all'albo comunale delle associazioni n.4587, che non ha riferimenti o appartenenza ad alcun partito o movimento politico, è laica e non ha scopo di lucro; i suoi fini statutari sono la promozione della persona nel rispetto della vita, della coscienza, dei diritti che non possono realizzarsi al di fuori di un contesto di pace. La pace è un'impronta qualificante della nostra associazione tanto che il nostro nome è l'acronimo di Giustizia, Amore, Libertà e Verità i quattro cardini della pace indicati da Giovanni XXIII nell'enciclica "Pacem in terris". L'organizzazione di momenti culturali: convegni, seminari, films, manifestazioni artistiche e musicali fanno parte degli strumenti con i quali perseguire le nostre finalità statutarie.

Fabbrica della Pace: è uno spazio culturale del Comune di Troia istituito con deliberazione n.64 del 29/12/2014 con l'intento di promuovere e diffondere la cultura della pace e dei diritti umani, la gestione non violenta dei conflitti e delle controversie, mediante ogni iniziativa utile a sviluppare le forme di solidale associazionismo e le attività culturali, di informazione, di educazione e di ricerca. G.A.Li.V. ha in gestione lo spazio della Fabbrica della Pace e ha proposto e gestito iniziative quali: Marcia della Pace Perugia - Assisi 2016, cities for life, adesione alla campagna contro la pena di morte di Amnesty international, Giornata Mondiale della Memoria, adesione alla campagna "M'illumino di meno", Giornata mondiale dei diritti delle donne....

 

Aggiungi commento

Sponsor

 

 

 

Valid CSS! [Valid RSS]

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.