Italian English French German Portuguese Spanish

Rubriche Sport GS TROIA: Pareggio amaro e la prodezza di D’Angelo non basta
Back to Top

GS TROIA: Pareggio amaro e la prodezza di D’Angelo non basta

(5 voti, media 4.20 di 5)
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Share Link: Share Link: Google Facebook Myspace Ask Yahoo Bookmarks

La capolista Apricena raggiunge i gialloverdi solo nel finale su calcio di rigore

Dopo la sconfitta a Peschici per 2 reti a 0, il Troia ospita la capolista Vicarius Apricena al comunale, squadra che ha vinto tutte le partite precedenti e quindi in cima alla classifica a punteggio pieno. Il G.S Troia entra in campo con questa formazione: Padalino tra i pali, Cavaliere, Potito, De Lorenzis e Catalano, che prende il posto dell’indisponibile Cagno fuori per infortunio, in difesa, Aquilino L., D’Angelo, D’Andrea e Roseto a centrocampo a supporto delle due punte Barrisciani e Marino. In panca siedono: Festa, Cericola, D’Agrippino, Lombardi, Perrone, Aquilino A. e Lizzi. A dirigere l’incontro è il signor Croce della sezione di Foggia, arbitro che a Troia non ha grande stima. Nel primo tempo gli uomini di mister D’Angelo partono bene, la squadra sembra più organizzata delle altre volte e cerca di rendersi pericolosa nei pressi della porta avversaria. Il Vicarius probabilmente si aspettava una squadra meno propositiva e non riesce a entrare subito in partita. Le azioni più pericolose però le creano gli ospiti sui quali Padalino si fa trovare pronto. In attacco le due punte gialloverdi si propongono più volte ma non concretizzano. A cercare il gol personale è Roseto dalla trequarti che dopo aver recuperato palla a centrocampo avanza di qualche metro e calcia ma il tiro non è pericoloso. 0 a 0 dopo i primi 45’, meglio il Troia del Vicarius.

Nel 2° tempo i padroni di casa ripartono da dove avevano terminato intenti a pungere in più occasioni la compagine di Apricena. In campo i gialloverdi hanno voglia di far terminare la striscia di 6 vittorie consecutive agli avversari e di strappargli i tre punti tra le mura amiche, ma nonostante tutto il Vicarius si rende ancora pericoloso costringendo Padalino ad un paio di ottimi interventi. La partita cambia all’85’ quando dalla trequarti il Troia guadagna una buona punizione che D’Angelo trasforma magistralmente. Succede quello che nessuno prima della partita si aspettava ma che durante la partita i gialloverdi hanno meritato: 1 a 0 a favore dei troiani e palla al centro con l’intento di mantenere questo risultato. Scocca il 90’ e il Vicarius è tutto proiettato in avanti per cercare quantomeno il pareggio. Al 93’ succede l’inaspettato: trattenuta su un giocatore avversario in area del Troia e il signor Croce decide per il rigore che viene trasformato dagli ospiti. Vane le proteste dei gialloverdi per far revocare il rigore al direttore di gara e uno tra tutti non era dello stesso parere dell’arbitro: Barrisciani viene espulso. Palla nuovamente al centro ma non c’è più tempo: G.S. Troia – Vicarius Apricena 1 – 1. Bella gara dei gialloverdi che hanno giocato per 90’ senza mollare mai contro una squadra anch’essa molto ben organizzata; pareggio che per il Troia ha il sapore di una vittoria per quanto dimostrato agli avversari sul campo. Il Prossimo impiego sarà fuori casa contro il Castelluccio dei Sauri domenica 11 Novembre alle 14:30.

 

Aggiungi commento

Sponsor

 

 

 

Valid CSS! [Valid RSS]

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.